Gattinara Travaglini: un vino dalla forma particolare

Ho conosciuto questo vino grazie ad una delle lezioni del corso per sommelier. Degustato ad occhi chiusi (nel senso che non sapevo di che vino si trattasse) si presentava molto bene:
limpido, colore rosso granato, abbastanza intenso, complesso.
Un vino caldo, morbido, maturo. Uno di quei vini che piacciono a me, che amo degustare insieme a dei formaggi molto stagionati o a della carne cotta sulla brace e condita con dell’aceto tradizionale.
Ho l’acquolina in bocca solo a parlarne 🙂 
Uve nebbiolo al 100 % vinificazione in botti di acciaio per 15 giorni a temperatura controllata e affinamento  di 3 anni, di cui 2 in botti di rovere, poi 3 mesi in bottiglia.
La particolaritĂ  di questo vino dell’Azienda Travaglini è la bottiglia. La sua forma ricorda quella del decanter, dove i vini di vecchia data, che presentano dei residui, vengono fatti ossigenare.
Travaglini ha pensato proprio ha fare in modo che il suo vino potesse essere bevuto trattenendo i suoi sedimenti naturali all’interno della bottiglia senza bisogno di scaraffarlo.
Ve lo consiglio apertamente, garantendovi che farete un ottima figura con i vostri ospiti.

http://www.foodimmersions.com/

2 Comments Add yours

  1. Concordo sul vino…ottimo! Anche il Monica Doc di Sardegna però. ..

  2. Elisa Prioli ha detto:

    hai perfettamente ragione!è ottimo anche quello!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *