Il Fratello grasso della piadina: il Cassone!

Altro piatto tipico della Romagna e “fratello grasso della piadina” è il Cassone!
Stessi ingredienti, quello che li differenzia sono

lo spessore della pasta. la cottura e il ripieno. La piadina viene prima cotta sulla piastra e poi farcita, mentre il Cassone viene tirato più sottile, farcito da crudo e poi cotto sulla piastra.

Le farciture classiche sono con pomodoro e mozzarella o erbe cotte(spinaci, bietole, ecc..)e salsiccia e sono quelle che si trovano più comunemente in giro nelle piadinerie.
Ovviamente l’impasto del “cassone romagnolo” ha presenza di strutto, ma noi che ci piace stare leggeri lo faremo solo con olio evo senza altri grassi aggiunti e vi garantisco che è buono uguale e si digerisce sicuramente meglio!
 
Ingredienti:
 
– 500 gr farina 0 Mulino Marino
– 60 gr di olio evo
– 10 gr di sale
– 200 gr di acqua tiepida
 
Per la farcitura:
 
– passata di pomodoro Alce nero
– 250 gr mozzarella fiordilatte
– origano fresco
 
 
Impastate bene gli ingredienti fino a far diventare il composto liscio ed omogeneo, poi formate delle palline di circa 80 gr ciascuna e stendetele con il mattarello in modo sottile. Farcite metà  disco con la passata di pomodoro, origano fresco e le fette di mozzarella ben strizzata e richiudetele bene. Cuocete i cassoni sulla piastra prima da un lato, poi dall’altro e mangiateli ancora caldi.
 
 
 
 
 
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *