Avi 2010 – San Patrignano

Sangiovese al 100 % un vino morbido e piacevole che nasce in un luogo di speranza e rinascita, la comunità di San Patrignano.
La comunità di San Patrignano è una coumunità di recupero di tossicodipendenti fondata da Vincenzo Muccioli e prese nome dalla strada del Comune di Coriano, in provincia di Rimini, dove ha sede.
Un luogo che ho avuto la possibilità di visitare durante un’ uscita scolastica, in un ‘età in cui forse non mi rendevo neanche conto bene di cosa fosse quel luogo e di cosa significasse stare lì per quelle persone. Senza dubbio un luogo che mi ha colpito davvero, perchè certe storie non ti lasciano mai indifferente…se chiudo gli occhi e riporto la mente a quel giorno mi viene in mente la voglia di ricominciare di quei ragazzi ma anche lo stabile inquietante dove riposano coloro che ormai hanno poche speranze di ricominciare, quelle persone che non sono riuscite a fermarsi e sono scivolate troppo in fondo al tunnel della droga….
Questo vino come tutti gli altri prodotti che vengono creati nella comunità e rappresentano un passo verso la libertà e verso la voglia di ricominciare a vivere una vita nuova.
Dal colore rosso rubino intenso con riflessi leggermente granato, profumi di viole, pepe nero e sentori tostati che stanno a delineare 2 anni di tempo passati in rovere, per poi concludere l’affinamento in bottiglia.
Un vino persistente da servire alla temperatura di 18-20° che consiglierei di abbinare a delle pappardelle alla lepre od uno spezzatino di cinghiale.
“Avi 2010”
San Patrignano
Vol 13,5%
http://www.foodimmersions.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *