MELONE

Il melone è un frutto molto delicato, che deve essere fatto maturare a temperatura ambiente.
Esistono molte varietà di melone, suddivise in estive e invernali…Scopriamo quali proprietà contiene questo ingrediente e poi ci facciamo una ricettina semplice semplice, ok? 😉
“Se c’è un frutto il cui aroma e gusto sono in grado di evocare l’estate questo è di sicuro il melone, ricco di sali minerali e vitamine, colorato e saporito, non può mancare in tavola durante i mesi più caldi.
Esistono molte varietà di melone, suddivise in estive e invernali.
Anche i semi del melone, che generalmente vengono eliminati senza tanti complimenti, sono commestibili e hanno un discreto contenuto di acidi grassi insaturi, omega 6 e omega 3. È sufficiente separarli dal materiale fibroso, pulirli in acqua fredda e tostarli in forno a 70°C per circa venti minuti: uno snack insolito, ma molto apprezzato in diverse parti del mondo tra cui Sud America, Cina e India.
Oltre il 90% del melone è acqua, come evidenziato anche dal ridotto contenuto calorico, poco pù di 30 kcal per 100 g: per questa quantità di frutto il contenuto in grassi è prossimo allo zero, le proteine sono appena un grammo e gli zuccheri sono intorno ai 9 grammi, valore questo che dipende dallo stato di maturazione e dalla varietà del frutto. Di questi carboidrati circa 1 g è costituito da fibre, 4/5 g da saccarosio, 2 grammi da fruttosio e 1,5 g da glucosio. Molto abbondante la presenza di vitamina A, in varie forme: retinolo, alphacarotene, beta-carotene, luteina e zeaxantina, questi ultimi composti importanti per lo sviluppo e la funzione della retina. Elevato anche il contenuto di vitamina C, buono il contenuto di folati, vitamina B1, B3 e B6. Tra i minerali elevato il contenuto di potassio, buono quello di magnesio e rame.
Accanto ai carotenoidi si trovano anche flavonoidi come luteolina, acido ferulico e acido caffeico…. l’elevata presenza di composti ad attività antiossidante e antinfiammatoria rendono il melone un frutto ideale per la dieta di soggetti con un elevato stress ossidativo e  con patologie o sindromi legati a stati di infiammazione;
Ovvio che l’elevato contenuto di acqua e sali lo rendano un ottimo spuntino durante la stagione calda, specie dopo aver fatto sport o una bella passeggiata all’aria aperta.
Il melone è ottimo servito al naturale, aromatizzato con succo di limone e lime o con lo zenzero.
Per noi italiani è un antipasto classico insieme al prosciutto; con il suo gusto e il suo aroma si sposa comunque con tutti i salumi, con la carne stagionata e addirittura con il pesce affumicato.
Può essere frullato, se ne può estrarre il succo o utilizzarlo per preparare sorbetti, confetture e marmellate.

È un ottimo ingrediente per insalate di ogni tipo, o piatti con carne, pollo, riso e si sposa benissimo con le spezie, specie quelle più forti come il pepe.”

MACEDONIA DI INSALATA CON PANE CROCCANTE


1 melone
1 mazzetto di rucola
10/15 pomodori datterini
1 avocado
semi di girasole
5/6 fette di pane abbrustolito
sale, olio evo, aceto balsamico
Lavate e asciugate la rucola ed eliminate i gambi più lunghi, lavate i pomodori datterini e tagliateli a metà, sbucciate l’avocado e il melone e tagliate entrambi a piccoli pezzi. nel frattempo bruschettate il pane nel tostapane per qualche minuto, poi tagliate le fette a cubetti.
A questo punto assemblate tutto e condite con sale, olio evo, aceto balsamico e semi di girasole!
La vostra macedonia di insalata è pronta!
Potete abbinarla come contorno ad un pesce un po grasso tipo il salmone oppure ad del pollo alla griglia!



http://www.foodimmersions.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *