LA ZUCCA

Benvenuto Ottobre! Qual’è l’ortaggio tipico del mese di ottobre, diventato simbolo anche di una festa americana? La zucca! Ecco che allora oggi scopriamo le proprietà di questo alimento e facciamo una ricetta super veloce per un contorno davvero gustoso…
“La zucca è probabilmente l’ortaggio più grande presente in natura, appartiene alla famiglia delle Cucurbitacee ed è originaria con molta probabilità dell’America Centrale. La zucca viene coltivata principalmente nel mantovano e nel cremonese ed è una pianta molto resistente che non richiede grosse attenzioni da parte di chi la coltiva; caratterizzata da una polpa pastosa e solida con un gusto particolarmente dolciastro, è un ortaggio dalle molteplici proprietà. La zucca è innanzitutto un alimento a basso contenuto calorico, il suo apporto è pari a 17 calorie ogni 100 grammi di polpa; tra i suoi componenti principali annoveriamo la presenza del betacarotene, delle vitamine B ed E, quest’ultima molto importante grazie alle sue note proprietà antiossidanti. Inoltre è un ortaggio ricco di minerali come calcio, sodio, potassio, fosforo, rame, magnesio, ferro, selenio, manganese e zinco. Ma non solo, questo frutto dalla caratteristica colorazione arancione è ricco di Carotenoidi. Questi pigmenti di colore arancione-giallo sono costituiti da una lunga catena di atomi di carbonio e sono presenti in diverse specie vegetali. Esistono principalmente due gruppi: le xantofille con atomi di ossigeno ed i caroteni privi di atomi di ossigeno. Poiché gli organismi animali non sono capaci di sintetizzare questi pigmenti, vengono necessariamente assunti con la dieta. Tutti i carotenoidi sono liposolubili con diversi valori di assimilazione e accumulo nell’organismo. I Carotenoidi, ed in particolare il beta-carotene, sono precursori della Vitamina A. Questa vitamina è essenziale per regolare il funzionamento della retina, in quanto si combina con l’opsina per formare la rodopsina, indispensabile per la visione. Agisce inoltre come cofattore nei diversi sistemi enzimatici e risulta fondamentale per le funzioni ormonali e per un corretto trofismo di cute ed ossa. La zucca ha proprietà lassative, nutrienti, depurative e diuretiche e per questo è consigliata in caso di stitichezza, di astenia e di irregolarità intestinale. Il consumo della zucca permette di migliorare la digestione e l’eliminazione delle tossine a livello dell’intestino e del fegato. Il consumo di semi di zucca e di polpa di zucca è ritenuto benefico nell’eliminazione dei parassiti intestinali, contro i quali essa rappresenta un vero e proprio rimedio naturale privo di controindicazioni. Quando acquistate una zucca è importante che sia soda e ben matura: il picciolo deve essere morbido e ben attaccato alla zucca. La buccia deve essere priva di ammaccature e deve emettere un suono sordo se le si danno dei leggeri colpetti. La zucca va conservata in ambiente buio, fresco e asciutto anche per tutto l’inverno; la zucca in pezzi invece, si conserva in frigorifero, avvolta nella pellicola trasparente e va consumata velocemente poiché tende a disidratarsi. La sua polpa può essere anche congelata, meglio se preventivamente sbollentata. Molti non sanno che la zucca può essere consumata cruda, in modo tale che il suo contenuto vitaminico venga mantenuto intatto. Può essere altrimenti cucinata al vapore, al forno, stufata o lessata. E’ ottima per la preparazione di vellutate e la sua polpa può essere bollita e frullata per preparare una salsa per il condimento della pizza o della pasta, in sostituzione della salsa di pomodoro. La zucca è ottima anche in abbinamento ai risotti Apporta fibre disintossicanti e principi attivi che regolano gli zuccheri nel s angue e favoriscono il dimagrimento. Portala in tavola 2-3 volte a settimana”
 
RAGGI DI ZUCCA PAPRIKA E PRIMO SALE
 
 
 
 
 
1 kg di zucca
2 cucchiai di paprika piccante
100 gr pangrattato
100 gr di primosale
 
Togliere la buccia della zucca, poi tagliarla a fettine sottili e disporla sulla teglia con carta da forno. Condire la zucca tagliata con un pizzico di sale,  la paprika piccante e il pangrattato.
Infornare il tutto a 200° per 10 minuti, dopo di che grattugiare sopra ogni fetta di zucca, il primosale e servire.
 
 
 
 
 
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *