IL MELONE BIANCO

Il melone bianco è uno di quei frutti che compro raramente in inverno, semplicemente perchè quando penso al melone penso all’estate!In realtà il melone bianco ha un gusto molto fresco e delicato ottimo per contrastare i sapori forti di alcuni ingredienti….prima di scoprire cosa vi ho preparato oggi leggiamo quali sono le sue proprietà! 😉
“Il melone è un frutto tipicamente estivo? Assolutamente no! Esiste un tipo di melone che cresce solo d’inverno, e che non ha nulla da invidiare a quello estivo. Rispetto al suo parente dei mesi più caldi, il melone invernale si presenta di forma allungata e dimensioni maggiori, caratterizzato da buccia giallo brillante più o meno costoluta e polpa interna bianca e molto succosa. Il colore della polpa denota una minore quantità di carotenoidi ma anche una maggiore efficacia delle sue proprietà detossinanti e drenanti. Dal punto di vista nutrizionale il frutto ha un elevato apporto di sali minerali tra cui Calcio, Ferro, Magnesio, Potassio, Fosforo. Anche per le vitamine questo frutto è una riserva preziosa: vitamine del gruppo B, acido folico e un abbondante presenza di vitamina C. Altri preziosi nutrienti che il melone invernale può metterci a disposizione sono gli antiossidanti (luteina e zeaxantina). Insomma come potete capire ci sono ottimi motivi per scegliere di mangiare il melone anche d’inverno! Per assaporarlo al meglio, aggiungetelo alle insalate miste, alle macedonie, ai centrifugati…o mangiatelo al mattino per colazione. Avrà un ottimo effetto diuretico, grazie al potassio, e aiuterà il vostro sistema immunitario a contrastare il freddo e batteri.”

INSALATA DI SPADA AFFUMICATO, MELONE BIANCO E SEMI DI CHIA
 
 
1 ceppo di insalata tipo Canasta
100 gr di pesce spada affumicato
1 melone bianco
semi di chia
mezzo limone
 
Lavare l’insalata e disporla su un piatto, condirla con un pizzico di sale e mezzo limone. Adagiare sopra il pesce spada affumicato a fette sottili e il melone bianco tagliato a dadini o a piccoli pezzi irregolari. Cospargete il tutto con semi di chia e un filo di olio evo.
 
 
 
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *