CRESCIA DI PASQUA DOLCE

 

Non tutti sanno che la  crescia marchigiana tipica di Pasqua, quella fatta con uova e formaggio esiste anche nella versione dolce….e come si chiama?
Crescia di Pasqua dolce…la fantasia di noi marchigiani, ammazza….comunque è una specie di panettone  ma molto più semplice e meno impegnativo….

E’ una ricetta tipica proprio della zona del pesarese ma è molto difficile da trovare nei forni…io ho ritrovato una vecchia ricetta in un libro e volevo riesumarla, chissà che qualche fornaio non legga il mio post e gli viene voglia di riproporla in commercio….
 
Ingredienti:
 
  •  50 gr di pasta di pane lievitata (farina, lievito, acqua)
  •  500 gr di farina 0
  •  5 uova
  •  50 gr di lievito di birra sbriciolato
  •  120 gr di latte
  •  200 gr di zucchero
  •  80 gr di burro
  •  80 gr di uvetta ammollata in acqua tiepida, poi strizzata
  •  70 gr di cedro candito a dadini
  •  1 bacca di vaniglia
  •  scorza di un limone
  • mezzo bicchierino di rhum
Prendiamo la pasta del pane lievitata e uniamo la farina con lo zucchero, il burro sciolto, le uova, i semini della bacca di vaniglia, la scorza del limone grattugiata e il rhum. Sciogliamo ne latte tiepido il lievito di birra e aggiungiamo anch’esso all’impasto. Lavoriamo con cura l’impasto e alla fine aggiungiamo l’uvetta e il cedro candito. Otterremo un impasto liscio, morbido e omogeneo che metteremo a riposare per almeno 4 ore ricoperto con un canovaccio all’interno del recipiente alto e stretto (tipico per la crescia di Pasqua)ben unto con burro o olio evo. Passate le 4 ore inforniamo a 200 ° in forno statico preriscaldato per 45/50 minuti. 
 
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *