SALE ROSA DELL’HIMALAYA

“Il sale rosa dell’Himalaya è ben diverso dal comune sale da cucina, che è costituito essenzialmente da cloruro di sodio. Il sale himalayano è puro, molto antico, privo di tossine e di sostanze inquinanti che possono contaminare le tipologie di sale che provengono da mari e oceani. E’ ricchissimo di sali minerali, che invece sono del tutto assenti nel sale da cucina, tra i quali troviamo soprattutto il ferro. Il caratteristico colore rosa è dovuto sia all’elevata presenza infatti di tale minerale, sia al fatto che questa speciale varietà di sale non viene sottoposta ad alcun trattamento sbiancante.
Infatti il sale rosa non è raffinato e non viene trattato con alcun procedimento chimico, è incontaminato: quando viene estratto, risulta puro proprio come quando si era depositato nel suolo migliaia di anni prima: viene estratto, selezionato, lavato in soluzione satura per togliere polvere ed eventuali residui, macinato e impacchettato.. Il nostro intestino lo assorbe meno, il che è un bene, e il suo gusto tende a valorizzare il sapore dei cibi senza coprirlo. E’ l’unico che unisce al cloruro di sodio altri 84 oligoelementi, tutti quelli di cui abbiamo bisogno, nelle giuste proporzioni. Esiste sia in grani grossi che fino, usiamolo pertanto su ogni piatto: dalla bollitura dell’acqua per la pasta  all’insalata… Ma esiste anche in pezzi molto più grandi, utilizzati principalmente per estetica, e in contenitori appositi per attirare l’umidità in eccesso e non ultimo viene anche venduto sotto forma di lampada, cuscini di grani. I benefici? Innanzitutto, l’impiego di sale rosa dell’Himalaya, in sostituzione del comune sale da cucina, limita il rischio di ritenzione idrica e di ipertensione, poiché il suo contenuto di cloruro di sodio è decisamente ridotto. Vi sono poi numerosi benefici che possono derivare dall’uso alimentare del sale rosa dell’Himalaya:
1.Promuovere un equilibrio stabile del pH a livello delle cellule 2.Aiutare la riduzione dei comuni segni di invecchiamento.
3.Promuovere un miglioramento della capacità di assorbimento degli elementi nutritivi presenti nel cibo lungo l’intestino. 4.Supportare la respirazione e la circolazione.
5.Ridurre i crampi. 6.Accrescere la forza delle ossa.
7.Promuovere la salute dei reni rispetto all’uso del comune sale da cucina. 8.Il sale rosa non essendo raffinato, cioè non trattato chimicamente in alcun modo non ha nessuna aggiunta di antiagglomeranti o altri componenti chimici.”


CARPACCIO MARINATO AL LIMONE E SALE ROSA DELL’HIMALAYA
 
 
150 gr di carpaccio di vitella
insalata mista
1 limone 
sale rosa dell’himalaya
olio evo
pepe nero
 
Disponete il carpaccia su un piatto e conditelo con sale rosa dell’himalaya grosso e il succo di mezzo limone.Coprite con una pellicola per 1 ora. Nel frattempo lavate l’insalata. Trascorsa l’ora tirate fuori il vostro carpaccio dal frigo e cospargetevi sopra le foglie d’insalata. Condite tutto con un filo d’olio evo e una spolverata di pepe nero.
 
 
 
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *