CIPOLLOTTO BIANCO

 
“I cipollotti altro non sono che i bulbi delle cipolle che non si sono ancora formati completamente. Anch’esso, come la cipolla, si distingue in bianco e rosso. Il cipollotto bianco ha un sapore più intenso, mentre quello rosso è più dolce. Infatti, quando viene cotto riesce ad aggiungere una componente dolciastra al piatto. E’ davvero delicato e dà un tocco in più! In genere, quindi, il cipollotto va bene per i soffritti. Mentre a crudo, sta molto bene con le minestre, ad esempio, aggiunto alla fine, direttamente nel piatto con la pasta e fagioli. Tante le loro virtù benefiche: sono ottimi diuretici naturali, proteggono il sistema urinario dalle infezioni, depurano da eventuali cattive abitudini alimentari, ridimensionano la pressione alta, stabilizzano e contrastano il colesterolo cattivo. Inoltre, grazie alle loro proprietà emollienti e decogestionanti, alleviano i sintomi delle malattie della gola (tracheiti, bronchiti, raffreddori stagionali), difendono il sistema respiratorio dagli attacchi dei virus, combattono lo stress, l’affaticamento e la stanchezza legata al cambio di stagione, prevengono le emorroidi. I cipollotti, ipocalorici (contengono solo 32 calorie per 100 grammi di prodotto), rientrano anche nelle diete più rigide per il controllo del peso e sono particolarmente adatti a chi soffre di ritenzione idrica”
 
 
MAKI DI CETRIOLO E CIPOLLOTTO 
 
 
1 cetriolo
3 cipollotti 
aceto balsamico
olio evo
 
Tagliare i cipollotti a fettine sottili e stufarli in una padella insieme ad un filo d’olio evo un goccio di acqua e 1 cucchiaio di aceto balsamico. Lasciare cuocere per cira 5 minuti a fuoco medio.
Nel frattempo sbucciate il cetriolo e svuotatelo dei semi interni. Tagliate a rondelle dello spessore di 5 cm e una volta che i cipollotti saranno pronti farcite i cetrioli.
E’ un idea carina anche per un ‘aperitivo vegano! 😉
 
 
 
 
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *