Taralli pugliesi

Quest’anno le vacanze sono state progettate per essere libera di conoscere le varie prelibatezze del mondo e trarre da queste ispirazione per le mie ricette.
Una settimana in spagna e 4 giorni in Puglia…potevo secondo voi tornare a mani vuote?
Assolutamente no! e infatti nelle scorse settimane vi ho mostrato come fare qualche preparazione tipica spagnola, leggermente rivisitata a mio gusto personale…
Oggi invece vi mostrerò come fare i tipici taralli pugliesi che accompagnati ad un buon bicchiere di Locorotondo creano l’atmosfera giusta per non deprimersi troppo dal rientro delle vacanze….
Ingredienti:
– 250 gr farina 0
– 65 ml di olio evo
– pepe nero
– 5 gr di sale
– 95 ml di vino bianco secco
In una planetaria o sulla spianatoia disponete la farina a fontana. Unitevi l’olio evo, il sale, il pepe nero e il sale. Aggiungete poi il vino bianco e iniziate a mescolare tutto. Impastate bene energeticamente per almeno 5 minuti. L’impasto dovrà essere morbido ed elastico.
Prelevate dei piccoli pezzi, formate dei serpentini e richiudeteli su se stessi lasciando il foro al centro. Lessate i taralli in abbondante acqua fino a che non vengono a galla dopo di che ripassateli in forno a 200 ° per 30 minuti. Dovranno essere ben dorati. Servite come aperitivo.
Ps: Se volete potete aggiungere dei semi di finocchio all’impasto o semi di sesamo o del peperoncino!A voi la scelta!
http://www.foodimmersions.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *