IL BURRO D’ARACHIDI

Se in Italia la crema spalmabile più famosa è a base di cioccolato (o zucchero, dipende dai punti di vista…) negli USA è certamente il burro d’arachidi, utilizzato soprattutto per colazioni e merende.
Nella sua versione originale gli ingredienti sono semplicemente arachidi tostate, una piccola parte di zucchero e di sale.
Oggi, purtroppo, trovare in commercio un prodotto del genere è complicato, ma non impossibile!
L’industria tende infatti ad aggiungere additivi quali oli vegetali, come l’ormai famosissimo olio di palma, magari anche idrogenati, oppure emulsionanti e stabilizzanti.
Questo sia per aumentarne la conservabilità ma anche e soprattutto per un problema di carattere che potremmo definire visivo: una delle caratteristiche del burro d’arachidi realizzato con gli ingredienti base è quella che nel vasetto tende a verificarsi una separazione tra fase pastosa e fase liquida.
Questo non piace all’occhio del consumatore e le aggiunte che si fanno sono proprio mirate ad evitare questo fenomeno.
In realtà, come detto, un burro d’arachidi in cui si verifica questo fenomeno già ci dice qualcosa sulla genuinità del prodotto.
Privo di colesterolo, tra le sue proprietà nutrizionali spicca il contenuto di proteine e lipidi di buona qualità che ne fa un alimento altamente energetico (quasi 600kcal per 100g) molto utile nella dieta dello sportivo.
Buono anche il contenuto di vitamina E e vitamine del gruppo B oltre che di alcuni minerali come magnesio, rame e fosforo.
Ovviamente è assolutamente vietato mangiare burro d’arachidi se si soffre di allergia alle arachidi.

BURRO D’ARACHIDI

 250 gr di arachidi da sgusciare

100 gr olio di arachide

1 cucchiaio di zucchero di canna
 
1 cucchiaio di miele
 
 1 pizzico di sale
 
 
Sgusciate le arachidi e tostatele in una padella o in forno per 7 minuti a 180°, dopo di che lasciatele raffreddare.
Una volta raffreddate mettete le arachidi in un mixer e aggiungete lo zucchero, il miele e l’olio di arachide. Iniziate a frullare fino a che la consistenza non diventa cremosa. Se volete una consistenza più molle aggiungete altro olio di arachide. Una volta pronto spalmatelo su fette di pane o su fette biscottate e riponetelo in barattolini a chiusura ermetica, conservandoli in frigorifero.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *