Il cappello del Re

L’autunno è una stagione che porta ingredienti meravigliosi: la zucca, le castagne, i funghi e soprattutto lui, il Re indiscusso, il Tartufo.

La provincia di Pesaro e Urbino è ricchissima di questa prelibatezza (fortunati noi marchigiani) e quindi come ogni anno anche quest’anno ad Acqualagna si svolge la Fiera internazionale del tartufo.

Il programma ricchissimo di attività tra cui cooking show e degustazioni a base di tartufo!

Con grande piacere anche io quest’anno avrò l’onore di partecipare con un mio cooking show a base di tartufo e oggi vi mostro cosa andrò a preparare.

Ingredienti:

  • 3 uova
  • 300 gr di farina 0
  • 125 gr di ricotta di pecora
  • 150 gr di pecorino di fossa grattugiato
  • tartufo nero
  • 300 gr di zucca 
  • 1 porro
  • sale
  • olio extra vergine di oliva

Preparazione.

  1. Preparare la sfoglia per i cappellacci (vedi qui).
  2. Mentre l’impasto riposa lessare la zucca con il porro in acqua.
  3. Frullare il tutto creando una crema, aggiungendo sale e olio.
  4. Preparare il ripieno dei cappellacci impastando la ricotta con il formaggio di fossa grattugiato e il tartufo nero grattugiato.
  5. Stendere la sfoglia molto sottile e formare su metà di essa dei mucchietti di ripieno.
  6. Spruzzare un po’ di acqua sulla sfoglia in modo da far aderire bene la pasta. 
  7. Coprire il ripieno con l’altra metà della sfoglia e con l’aiuto di un coppa pasta formare i cappellacci.
  8. Sigillare bene i bordi e ripiegarli dandoli la forma del cappello.
  9. Cuocere in abbondante acqua leggermente salata.
  10. Presentare il piatto con la crema di zucca sul fondo, adagiare i cappellacci e abbondare di scagli di tartufo a completare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *