MUESLI

 

A partire dagli anni ’60, questo alimento ebbe una grande diffusione in tutto l’Occidente.

Attualmente il muesli è un alimento tipico della prima colazione, molto amato specialmente dai vegetariani.

Viene venduto in confezioni di cartone o plastica e con innumerevoli ingredienti aggiunti (cioccolato, spezie, frutta secca, frutta essicata, ecc.).

L’avena infatti viene spesso accompagnata (e alcune volte, sostituita) da altri cereali come riso soffiato, orzo soffiato, fiocchi di mais (cornflakes) o di segale.

Oltre alle mandorle o nocciole, previste nella versione tradizionale, le tipologie di muesli presenti in commercio possono contenere altri tipi di frutta secca: noci (brasiliane, pecan o macadamia), pinoli, anacardi, arachidi e pistacchi.

Al posto invece della mela fresca grattuggiata, come da preparazione originale, il muesli confezionato può includere diversi tipi di frutta essiccata: uva sultanina, prugne, mele, banane, kiwi, mirtilli o altri frutti rossi.

Alcuni muesli possono contenere inoltre spezie e cioccolato in pezzi (fondente o al latte) mentre altri contengono anche semi oleosi come quelli di girasole, lino, sesamo e zucca.

I muesli possono certamente costituire un’ottima scelta grazie alla loro capacità di fornire alcuni nutrienti essenziali quali sali minerali, proteine,lipidi, carboidrati, vitamine e fibre.

La varietà e la qualità dei carboidrati presenti nei muesli fanno sì che il corpo li assimili lentamente favorendo un graduale rilascio di energia per tutta la mattina e sostenendo la concentrazione.

Dal punto di vista nutrizionale, il muesli, è un pasto completo quando accompagnato con il latte o suoi sostituti.

 

GRANOLA

  • 150 gr di fiocchi di avena
  • 50 gr di mandorle
  • 50 gr di noci
  • 50 gr di semi misti oleosi
  •  50 gr di uvetta ammollata
  • 4 cucchiai di miele
  • 3 cucchiai di sciroppo di sambuco

 

Preparazione:

  1. Mescolare i fiocchi d’avena con le mandorle e le noci tritate e i semi misti.
  2. Aggiungere il miele e lo sciroppo e mescolare tutti insieme assicurando osi che sia tutto bene amalgamato .
  3. Disporre il composto su una pirofila ricoperta da carta da forno e infornare a 180° per 25 minuti.
  4. Durante la cottura girare il composto 2/ 3 volte in modo da far tostare bene tutto il composto.
  5. Aggiungere l’uvetta ammollata e strizzata solo dopo la tostatura.

 

 

 
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Ricevi in esclusiva le mie ricette!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *