Pizza ripiena di riciclo

 
Quanto amo avere le mani in pasta e creare pizze ripiene sperimentando i diversi abbinamenti e utilizzando diverse farine, mi scarica dallo stress e mi fa sentire meglio…soprattutto se la pizza viene favolosa, ovvio! 😉
Quella di oggi ha un ripieno strepitosamente confortante che è proprio quello che ci vuole in queste giornate fredde e rigide, adatto anche ai vegetariani, la ricetta di oggi è facilissima e dovete assolutamente provarla!Piacerà a tutti ve lo assicuro!
 
 
Ingredienti per l’impasto:
 
  •  350 gr di farina di farro integrale
  •  latte freddo q.b.
  •  3 cucchiai di olio di semi di mais
  •  sale
 Ingredienti per il ripieno:
 
  • 3 patate medie
  • 350 gr di cavolo nero
  • 200 gr di stracchino
 
Disponete la farina a fontana, facendo un foro al centro. Versate i 3 cucchiai di olio, un pizzico di sale e il latte ben freddo necessario per fare in modo che l’impasto venga morbido ma non molle. Impastate, quindi bene tutti gli ingredienti e lasciate riposare l’impasto per 10 minuti in frigorifero.
Nel frattempo preparate il ripieno, lessando le patate e il cavolo nero in abbondante acqua salata.
Una volta cotto, scolate il cavolo e pressatelo bene per eliminare tutta l’acqua. Scolate poi le patate e tagliatele a dadini. Lasciate raffreddare il tutto.
Ora togliete l’impasto dal frigo, dividetelo in 2 pagnotte e stendetele con l’aiuto di un mattarello.
Disponete una parte d’impasto su una teglia circolare di 24 cm(va benissimo quella da crostata con bordi leggermente più alti) e versate uno strato di patate , uno strato di cavolo nero e infine lo stracchino. Richiudete la pizza con l’altra pagnotta stesa e formate una cornice chiudendo bene i bordi, per evitare che fuoriesca il ripieno.
Bucherellate la superficie e spennellatela con un filo d’olio di semi e infornate a 180 ° per 20/25 minuti.
 

One Comment Add yours

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *