Weekend a Treiso nel cuore della bassa langa

Un weekend fuori porta in Piemonte nella bassa Langa a Treiso, un piccolo borgo di 800 abitanti, dove, udite udite, nacque il movimento Slow Food.

Come sono capitata in questo paesino? 

Ero alla ricerca di un b&b per una notte vicino a Bra, luogo in cui si svolgeva il “Cheese“, l’evento di slow food dedicato ai formaggi nazionali e internazionali, ma non solo, anche tanti birrifici artigianali e aree foodtruck ampie e variegate.

Ma tornando alla mia ricerca, dicevo, mi sono imbattuta in questo Bed & Breakfast,  che prende il nome di  Ca’ d’ Langa

Situato nel borgo di Treiso, la location è perfetta per visitare la zona delle langhe, le sue innumerevoli  vigne di Barbarbaresco e per degustare i prodotti preziosi di questa terra, come tartufo, formaggi, fassona ecc.

Il  Ca d’ Langa offre 2 appartamenti in stile rustico-antico davvero molto confortevoli dotati di camere ampie e spaziose, bagno con vasca e doccia, salottino privato e cucina dove poter fare colazione.

La colazione, infatti (tanto attesa) è stata davvero speciale in totale tranquillità e privacy.

La signora Gabriella, proprietaria del b&b  ci ha coccolato con frutta di produzione propria, formaggi, salumi tipici locali e marmellate fatte in casa! Ovviamente il tutto accompagnato da pane fresco di giornata che si riserva di lasciare fuori dalla finestra per non disturbare. Meraviglioso! Non trovate?!

A pochi passi da Ca d’ Langa, la famiglia di Gabriella possiede anche una cantina che produce diversi tipologie di vini, tra cui, moscato, chardonnay, dolcetto, barbera, barbaresco. E vuoi non acquistare qualche cartone da assaporare a casa?! 

Il mio senso di appagamento era già abbastanza appagato così solamente con questa meravigliosa “chicca”, quando scopro che a Treiso  nel centro del paese c’è un Ristorante tale Osteria dell’Unione dove è nato il movimento Slow Food!!!

Una locanda semplice e di piccole dimensioni dove genuinità e tradizione vanno a braccetto da tanti anni creando un arma vincente, visto che il locale è super apprezzato e sempre full!

Qui ho potuto assaggiare  la battuta di fassona nella variante classica e al tartufo i Tajarin al ragù, o il coniglio cotto 

nel barbaresco! Sensazionale!

Ora i miei sensi erano davvero completamente appagati per cui me ne sono tornata a casa con quella voglia di tornare con maggior tranquillità, ovviamente soggiornando al Ca d’ Langa! 

 2 giorni per staccare la spina. 

2 giorni per appagare il palato.

2 giorni per scoprire le bellezze di un territorio vasto come il Piemonte.

2 giorni a Treiso, che vi consiglio di fare almeno una volta nella vita.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *