Arancini di carnevale

Nel giorno di martedì grasso non potevo non preparare un dolce di carnevale!

Tra i tanti dolci che esistono ho scelto gli “arancini” una ricetta tipica della mia regione: le Marche.

Si chiamano arancini perché all’interno si trova la scorza dell’arancia grattugiata.

Vengono generalmente fritti nello strutto o nell’olio di arachide ma oggi vi lascerò anche la versione al forno.

Provateli!

Ingredienti:

  • 500 gr di farina tipo 1
  • 2 uova
  • 200 gr di latte 
  • 40 gr di burro
  • 5 gr di lievito di birra
  • 100 gr di zucchero
  • 2 arance (solo la scorza grattugiata)
  • 1 limone (solo la scorza grattugiata)
  • strutto o olio di arachidi (per la frittura)

Preparazione:

  1. Disponete la farina a cratere, sgusciatevi le uova all’interno.
  2. Scaldate leggermente il latte e scioglietevi il lievito.
  3. Aggiungete il latte all’impasto e mescolare tutto creando un impasto liscio ed omogeneo.
  4. Stendere l’impasto con un matterello in maniera sottile.
  5. Spolverizzare sopra la sfoglia stesa lo zucchero, e la buccia del limone e delle arance.
  6. Arrotolare l’impasto su se stesso.
  7. Tagliare con un coltello le fettucce larghe come le tagliatelle.
  8. Friggere le fettucce arrotolate nell’olio o nello strutto.
  9. Oppure cuocere le le fettucce in forno ventilato a 180° per 25 minuti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *