Coniglio alla cacciatora e Fulvo

on

Il coniglio alla cacciatora è una ricetta che troviamo in molti ricettari regionali.

Ricetta tradizionale di origine contadina, il coniglio alla cacciatora è preparato in umido con pomodori e olive verdi.

A seconda delle regioni nella ricetta possiamo trovare degli ingredienti diversi, ad esempio in Liguria aggiungono oltre alle verdure e alle olive anche i pinoli.

Il coniglio alla cacciatora è un ricco secondo piatto di carne, spesso cucinato nei pranzi domenicali.

Ho scelto di abbinare questo piatto ad un vino tipico locale ma che presenta una macerazione sulle bucce.

Sto parlando del Fulvo, il Bianchello del Metauro, naturale e senza filtrazione del Conventino di Monteciccardo.

Ingredienti:

  • 1 coniglio tagliato a piccoli pezzi
  • 3/4 pomodori rossi maturi
  • 1 spicchio d’aglio
  • olive verdi
  • 1 bicchiere di vino bianco secco – “Le Coste
  • rosmarino
  • sale
  • pepe nero
  • olio extra vergine di oliva- Fra’ Clemente
  • acqua calda

Preparazione:

  1. In una casseruola versare un filo d’olio evo e unire uno spicchio d’aglio.
  2. Far soffriggere leggermente, aggiungere poi la carne e rosolarla per qualche minuto su tutti i lati.
  3. Poi sfumare con il vino bianco e lasciar evaporare l’alcol.
  4. Aggiungere i pomodori tagliati a fettine, le olive e il rosmarino.
  5. Aggiungere anche un bicchiere d’acqua calda e coprire con n coperchio.
  6. Il tempo di cottura è dai 30/40 minuti dipende dalla grandezza dei pezzi del coniglio.

Abbinamento: “Fulvo” Bianchello del Metauro categoria “I Marcantoni” vino naturale, Conventino di Monteciccardo.