Verdicchio dei Castelli di Jesi-Pievalta

Un’altro Verdicchio dei Castelli di Jesi, sarò ripetitiva ma abbiamo così tanti buoni vini qui nelle Marche che è un peccato non consigliarveli!
E poi questo Verdicchio se non lo bevi d’estate quando lo bevi?
Allora, oggi siamo nell’Azienda Agricola di Pievalta in provincia di Ancona, patria del Verdicchio.
Pievalta nasce nel 2002 grazie all’occhio lungo e perspicace di barone Pizzini che a quel tempo aveva pensato di investire oltre i confini del Franciacorta ma riconobbe la potenzialità del nostro vitigno autoctono, così chiamò Alessandro Fenino, enologo di Milano con esperienze maturate nelle vendemmie del Franciacorta e lo convinse ad aiutarlo in questo suo progetto.
Iniziò a gestire così le sue vigne in regime biologico da subito poi dal 2005 si passò alla biodinamica.
Il Verdicchio dei Castelli di Jesi Pievalta viene coltivato in terreni argillosi-calcarei, da cui deriva la nota sapida che si percepisce al primo sorso. Il colore è un giallo paglierino con riflessi brillanti e leggermente dorati. I profumi ricordano l’erba appena tagliata, i fiori bianchi e sentori leggeri di agrumi.
Degustatelo con gli antipasti di pesce freddi o con i primi semplici allo scoglio o con un sugo di sogliole, rimarrete piacevolmente soddisfatti.
“Verdicchio dei Castelli di Jesi”
Az.Pievalta
Anno 20015

Vol 13%

http://www.foodimmersions.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *