Stagionalità e sicurezza a portata di click con Bofrost*

on

Per chi mi segue da tempo sa quanto io ami le verdure fresche e di stagione.

Sul blog infatti ho sempre cercato di riportare il valore che ha la stagionalità del prodotto e come sia fondamentale rispettare i cicli produttivi della natura.

La mia intenzione è sempre stata quindi quella di incentivare le persone ad andare a fare la spesa nei mercati e nelle aziende agricole o direttamente dal produttore di zona, al limite del possibile.

Durante i miei interventi a FoodinSalute(la rubrica sull’alimentazione consapevole creata con le nutrizioniste del centro medico Spazio Salute San Decenzio di Pesaro) i partecipanti sollevavano sempre diverse questioni sul modo di fare la spesa e in particolare su cosa acquistare in mancanza di tempo utile per privilegiare la spesa da mercato che viene svolta prettamente la mattina.

Ovviamente sulla questione spesa sono venute fuori tante tematiche e una tra le domande più frequenti ricordo quella dell’acquisto di prodotti surgelati.

Surgelati sì o surgelati no?

La mia risposta è sempre la stessa! Dipende dalla qualità dell’ingrediente che viene surgelato,  da come avviene la refrigerazione e se l’azienda poi istruisce il consumatore al mantenimento dell’alimento acquistato.

Devo ammettere che per quanto io ami la freschezza degli alimenti, a volte mi è capitato di acquistare alimenti surgelati, come  frutti di bosco(che sono praticamente impossibili da trovare freschi nella mia zona)o piselli, funghi, soia edamame ecc…

Ovviamente l’avvicinamento ad un prodotto di questo genere è stato fatto dopo una ricerca accurata di tutti i parametri che per me sono idonei per acquistare un prodotto.

Ma quali sono questi parametri?  freschezza dell’ingrediente, temperatura di abbattimento,  etichette brevi e esplicative, trasporto a casa, reso facile in caso di prodotto non gradito.

La mia ricerca mi ha portato quindi all’azienda bofrost*.

Bofrost* utilizza la moderna “tecnologia del freddo” portando gli alimenti ad una temperatura di – 18° nel più breve tempo possibile.

Oltre a questo si avvale del servizio di consegna a domicilio che permette di avere l’ordine comodamente a casa tua negli orari da te indicati e con le giuste precauzioni di mantenimento.

Bofrost* ha anche una linea biologica davvero rifornita che comprende verdure, gelati, carne pesce e frutta! Ho trovato pure l’avocado!

Ma bofrost* non è solo alimenti surgelati! Infatti uno degli alimenti che ha catturato maggiormente la mia attenzione è stato un barattolo di confettura di albicocche!

Sembra banale ma non lo è!

Infatti la confettura in questione è composta da ben 75 % di albicocche (% altissima di frutta!) e zucchero di canna, in aggiunta a pochi altri ingredienti stabilizzanti utili alla conservazione.

Ho voluto testare subito il gusto di questa confettura creando una crostata buonissima con crema e confettura di albicocche! Perché alla fine per capire se un alimento è buono o no lo devi provare!

Che dite, la provate anche voi?!

Ingredienti per la base:

  • 100 gr di farina di riso
  • 150 gr di farina 0
  • 40 gr di zucchero di canna
  • 60 gr di acqua
  • 40 gr di olio di semi
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci

Ingredienti per la crema:

  • 4 tuorli
  • 2 cucchiai di zucchero a velo
  • 3 cucchiai di farina di riso
  • 500 gr di latte 
  • 1 limone
  • Confettura all’albicocca bofrost*

Preparazione:

  1. Come prima cosa preparare la crema scaldando il latte in un pentolino a parte.
  2. In un’altro pentolino unire i tuorli con lo zucchero e la buccia grattugiata del limone.
  3. Aggiungere la farina e il latte caldo.
  4. Mescolare il tutto e riportare sul fuoco girando poco alla volta fino a che non si rapprende e diventi crema.
  5. Lasciare raffreddare.
  6. Nel frattempo preparare la frolla.
  7. Impastare la farina con lo zucchero e il lievito.
  8. Aggiungere l’olio di semi, l’ acqua fredda e impastare il tutto fino a fare diventare un composto morbido e compatto.
  9. Stendere la frolla con un matterello e riporla in una teglia da dolce.
  10. Cuocere per 25 minuti a 180° in forno ventilato.
  11. Quando la base sarà cotta aggiungere la crema e infornare di nuovo a 180° per altri 10 minuti.
  12. Sfornare la crostata alla crema e aggiungere uno strato di confetture di albicocche bofrost* prima di servire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *